5 segreti per sembrare più magre con l'abito giusto

Le donne formose o chiamate più propriamente curvy sono quelle donne che hanno qualche chilo di troppo e per questo presentano delle maggiori difficoltà nella scelta dei vestiti e ha trovare i giusti abbinamenti negli abiti. E' bene chiarire però che non esiste un fisico perfetto ma basta semplicemente trovare ciò che più si addice alla propria corporatura. Ogni donna deve per questo conoscere obbligatoriamente la forma del proprio corpo, per cercare di comprendere appieno come valorizzarlo e in determinati casi può anche aiutare a sembrare più magre.

Le forme più comuni che esistono sono cinque e sono pera, clessidra, rettangolo, mela e triangolo invertito.

Il primo errore considerato il più comune che molte donne commettono, è quello di tendere a sottovalutare la scelta della biancheria intima. Optare per un reggiseno troppo stretto può far sembrare infatti che il seno sia troppo grande e rischierebbe di far slanciare la figura, rendendola goffa e più larga. Occorre così puntare su un intimo dalla giusta taglia, che non lasci visibili segno sul corpo oppure che non crei dei rotolini orribili.

I migliori reggiseni sono quelli dotati dei ferretti che sono in grado di sostenere concretamente il peso del seno. Naturalmente non bisogna mai affidarsi e lasciarsi ingannare da dei marchi che praticano dei prezzi low cost. Per quanto riguarda invece le mutande molto consigliate sono in questi casi gli slip classici oppure le culotte mentre sono completamente da scartare brasiliane e perizomi in quanto non riescono a coprire e sorreggere adeguatamente. I modelli contenitivi, modellanti e snellenti come quelli che hanno la panciera integrata, sono particolarmente indicati per far sembrare la donna più magra in quanto si rivelano davvero efficaci per nascondere al meglio la pancetta di troppo.

Per avere il giusto fisico e apparire agli occhi degli altri snelle e magre, le donne devono in secondo luogo, decidere con particolare attenzione quali colori dell'abbigliamento indossare. Questa scelta va fatta però tenendo anche a mente il tipo di corpo che sia, per cui una donna che tende ad avere un fisco a pera deve optare principalmente per dei pantaloni dai colori scuri e semplici mentre per la parte superiore deve preferire colorazioni calde e a fantasia.

La regola generale cerca comunque di tranquillizzare ogni donna, a prescindere dal fisico che presenta; basta infatti indossare abiti monocolore. Se si vuole seguire questa norma è necessario portare addosso ogni capo completamente dello stesso colore che sia esso la giacca o l'intimo. I punti deboli del corpo passeranno in tale modo sicuramente in secondo piano oppure non verranno notati affatto.

Le fantasie invece non solo proprio l'ideale se quello che si desidera è sembrare più magre e soprattutto sono da scartare quelle verticali che tendono ad allargare notevolmente la figura.

Nelle donne che presentano una forma di fisico a pera o a clessidra è più normale per loro avere un sedere più sporgente rispetto alle altre. Proprio in questo punto infatti vi è un maggiore accumulo di grasso e oltre a praticare esercizi ed attività fisica per ridurlo, occorre indossare i giusti capi d'abbigliamento.

Nasconderlo con strati ampi di abiti non servirà a molto anzi farà sembrare il sedere ancora più grande di quello che realmente è. Per questo non occorre indossare maglie, felpe e ghiacce annodate in vita ma abbinare e scegliere i giusti capi d'abbigliamento. In questo caso, per prima cosa, vanno evitati gli abiti dalle colorazione troppo chiare o con fantasie ma andrebbero favoriti colori scuri. Utilizzare ad esempio pantaloni dotati di cerniere a lavato potrebbe rivelarsi la soluzione ideale nonché quelli a zampa di elefante. Nel caso dei vestiti, conviene optare per delle gonne morbide ed ampie tipiche degli anni 50.

Molte donne trovano difficile inoltre nascondere le cosce e non riescono proprio a farle sembrare più piccole. I pantaloni dritti, gonne a tubo o svasate sono la soluzione ideale per questa problematica mentre sono da evitare fronzoli, particolari applicazioni ed ampie tasche.

Come sempre, anche in questa circostanza, è meglio indossare capi dai colori scuri senza fantasie in quanto potrebbe rendere la coscia molto più considerevole.

Un altro dei problemi che attanaglia le donne soprattutto quelle che hanno raggiunto i cinquanta anni di età sono le braccia grosse ed i fianchi larghi.

Nel primo caso occorre evitare maglie a maniche corte in particolar modo quelle che hanno un taglio troppo stretto. Bisogna favorire invece i maglioni dotati di maniche morbide o a forma di pipistrello. Si rivelano ottimi cardigan e copri spalle. Le giacche deve essere favorite quelle che lasciano parecchia libertà nei movimenti e naturalmente senza troppe e particolari fantasie.

Per quanto riguarda invece i fianchi larghi sarebbe bene indossare spesso le gonne al posto dei classici classici pantaloni a vita bassa. I migliori modelli sono quelle a ruota o svasate.

Infine, per aiutare a slanciare la figura e sembrare più magra, una donna deve necessariamente indossare le scarpe con il tacco.

Naturalmente anche in questo caso occorre tenere conto della propria forma fisica oppure della grandezza delle caviglie e dei polpacci. Per le donne che presentano un polpaccio sottile sono più indicati tacchi fini e sottili mentre i tacchi più grossi sono più adatti alle donne che presentano delle caviglie maggiormente larghe.

In tutti i casi è bene che le donne prestino particolare attenzione alle richieste che involontariamente il fisico chiede e di optare per i capi che più fanno al proprio caso, restando al contempo sempre alla moda ad esempio, con il brand Via Stendhal

Contatti

Via Stendhal, 6/12 - 00144 Roma
Tel: 06 5079 5119
ggrappresentanze@gmail.com

© 2018 Via Stendhal Roma - G&G RAPPRESENTANZE SNC - P.IVA IT05512081000. All Rights Reserved.

crediti - cookie - blog

Search